La telefonata tra Silvio e Matteo che non vi racconterebbero mai.

renzi berlusc

Silvio: Buongiorno Matteo devo parlarti.

Matteo: Dimmi Silvio ho fatto qualcosa che non va ?

Silvio: Questo patto del Nazareno è ormai sulla bocca di tutti hanno capito che abbiamo ridotto una Repubblica parlamentare ad un patto tra noi due. Rischiamo che il popolo si svegli, stiamo tirando la corda, dobbiamo cambiare strategia.

Matteo: Silvio stai sereno gli italiani non si svegliano mai.

Silvio: No Matteo, dobbiamo intervenire.

Matteo: Va bene Silvio facciamo così, ora che eleggiamo il nuovo Presidente della Repubblica tu fingerai di non essere d’accordo con la mia scelta e gli italiani penseranno che non c’era nessun patto.

Silvio: E chi proponiamo che nn venga collegato a me che ho governato per vent’anni ?

Matteo: Propongo Mattarella.

Silvio: Mattarella chi ?

Matteo: E’ uno che si è fatto quasi tutti i governi, ma quelli precedenti ai tuoi.

Silvio: Si ora ho capito chi è. Ma non è quello che da giudice ha dichiarato incostituzionale la legge elettorale e quindi i parlamentari che dovrebbero eleggerlo ?

Matteo: Si è lui ma non fa nulla, vedrai che gli italiani non diranno nulla.

Silvio: E i Cinquestelle non pensi che faranno casino ?

Matteo: No Silvio, ti ho detto che devi stare sereno. Loro sono in stato confusionale. Hanno raccolto le firme contro l’euro e poi hanno proposto Prodi che l’euro l’ha inventato.

Silvio: Ma i tuoi che dicono di questo Mattarella ?

Matteo: Sono contenti tutti, lui è stato il vice di D’Alema che è quello che mi rompe di più le palle, ma è stato anche Ministro di De Mita, di Andreotti. E’ un uomo di fiducia di Draghi. Lasciami fare, l’importante è che tu dirai che lui non ti sta bene.

Silvio: Ok ma gli hai già detto che dovrà darmi la grazia ?

Matteo: Dai Silvio stai tranquillo, mi hai detto che l’8 marzo vuoi essere libero di festeggiare le donne ed io ti prometto che per quella data sarai libero. Lasciami fare.

Silvio: fai attenzione che i lobbisti internazionali potrebbero non capire la mossa e potrebbero impressionarsi. Su questo non posso aiutarti, non mi hanno mai preso in considerazione ed io con loro no voglio avere a che fare.

Matteo: Abbiamo pensato anche a questo ovviamente e stiamo scrivendo un discorso al futuro Presidente per lanciare messaggi a tutti.

Silvio: In che modo ?

Matteo: Ai lobbisti europei chiariremo che il Presidente è a favore di questa Europa anzi dovrà definirla un porto sicuro. Poi gli diciamo di telefonare subito a Ciampi, quello che con la separazione tra Tesoro e Banca d’Italia svendette la nostra sovranità, così tranquillizziamo anche gli ambienti della finanza speculativa. Poi lanceremo un messaggio distensivo anche alle lobbies americane filosioniste per chiarire che siamo sempre dalla loro parte.

Silvio: E come fai a lanciare un messaggio ai sionisti durante un discorso di insediamento di un Presidente della Repubblica ?

Matteo: Non lo so ancora, ma stiamo studiando qualche fatto di cronaca da citare che tiri in ballo una Sinagoga. Qualcosa che possa toccare la sensibilità di tutti e nello stesso tempo strizzare l’occhio ai nostri amici.

Silvio: Ok. Avvisi tu Angelino ?

Matteo: Angelino chi ?

Silvio: Io comunque non solo farò finta di oppormi ma dichiarerò definitivamente rotto il patto del Nazareno.

Matteo: Non esagerare Silvio poi come facciamo con le riforme ?

Silvio: Hai ragione, le riforme. Facciamo così, io dirò che il patto è finito ma continuerò a sostenere alcuni punti.

Matteo: Quali punti ?

Silvio: Le riforme.

Matteo: Giusto. Tu credi che ci sia il rischio che gli italiani ci scoprano ?

Silvio: Non credo, dovrebbe cominciare l’sola dei famosi tra qualche giorno.

Matteo: Partite ce ne sono ?

Silvio: Si certo. C’è anche l’inter.

Matteo: Ok andiamo avanti decisi.

Silvio: A proposito Matteo ti ricordi anche quella regola del 3% sul decreto fiscale che dovresti inserire…..

Matteo: Silvio lo sai che io rispetto tutto quello che è 3%. Avrai anche quella. Stai sereno.

 

Francesco Amodeo

 

Annunci

4 thoughts on “La telefonata tra Silvio e Matteo che non vi racconterebbero mai.

  1. Complimenti per la perfetta descrizione della realtà. Adesso mi sento rincuorato sul fatto che il “vecchio Francesco Amodeo” è ancora vivo e vegeto e pronto a denunciare in maniera forte e decisa tutte le sopraffazioni che i nostri politici-criminali continuano a farci subire. Mi fa piacere sapere che “ci sei ancora” . Bentornato e speriamo che tu possa e voglia continuare su questa strada.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...