SOS comunicazione con una parte dei Grillini: Sull’euro ci fanno o ci sono ?

grillo euro

Credo che ormai si sia creato un grosso problema di comunicazione tra me ed una grossa fetta di grillini, non me ne rammarico perchè è successa la stessa cosa a persone molto più preparate ed autorevoli di me. E’ successo ad Alberto Bagnai (il movimento voleva inizialmente candidarlo alla presidenza del consiglio) http://youtu.be/VOJ4tYDLwsg è successo a Claudio Borghi (inizialmente idolo dei grillini e del loro capo della comunicazione Messora) http://youtu.be/iFPpeGAiGH8 è successo ad Antonio Rinaldi (che ancora prova a farli riflettere) ed è successo a Paolo Barnard (ormai nemico numero 1 di gran parte del Movimento) http://youtu.be/C99LrEHPy6k.

In pratica tutti quei tecnici preparati ed amati dal web e dal mondo dell’anti-europeismo per le loro posizioni contro la moneta unica e contro i poteri finanziari che la gestiscono, che sono stati inizialmente idolatrati dal Movimento Cinquestelle, si sono trovati nel corso del tempo a doverne prendere le distanze quando hanno cercato di capire la posizione del Movimento sulla questione euro, un po come sta accadendo a me che sono molto meno autorevole dei personaggi che ho citato. Dove si forma questo gap nella comunicazione che poi sfocia in vero e proprio scontro ? Si forma quando ci si rende conto che forse qualcuno dei leader pentastellati contro l’euro non è mai stato ma ha forse cavalcato un’onda che ora gli sta sbattendo contro pur essendo riuscito a tirare sulle sue posizioni una grossa fetta del Movimento. Poi ci sono quelli che sono invece fermamente contrari alla moneta unica, quelli che si battono in parlamento contro quei trattati europei che proprio la permanenza nella moneta unica rende obbligatori; sono quelli che in pratica hanno capito tutto ma fingono di non vedere che c’è chi è sulla loro stessa barca ma gli sta remando contro; Poi c’è quella parte del Movimento che non ritiene l’euro e l’Europa una questione prioritaria per superare la crisi, quelli che nel sondaggio sul blog di Grillo la mettono al quarto posto ritenendola addirittura meno dannosa dei partiti e della lenta burocrazia e poi ci sono quei grillini che continuano a ripeterti che la colpa non è l’euro ma la corruzione della classe politica che nell’euro c’ha portati. Sono quelli che ti dicono che prima dobbiamo cambiare i politici e poi ci porremo il problema se uscire o meno dall’euro, sono in pratica quelli che ti dicono indirettamente che bisogna prima votare tutti Cinquestelle poi si vedrà ma non ti possono smentire se obietti che in questo modo si rischia di votare un Movimento che poi potrebbe in futuro trovarsi a dover sostenere la moneta unica e questo gli anti-euristi come me non è certo un boccone possibile da mandare giù.
Mi fermo però su queste affermazioni perchè sono quelle che mi trovano profondamente d’accordo nel merito ma non nelle conclusioni.
Partendo dal fatto che uscire dall’euro vuol dire automaticamente mettere alla berlina tutti quei partiti e quei politici che nell’euro c’hanno portati e di conseguenza vuol dire eliminare dalla scena politica tutti quei partiti e quei politici che hanno firmato i trattati europei che hanno messo in ginocchio il paese; mi chiedo perchè secondo voi loro pensano che una cosa escluda l’altra o che vada fatta prima una e poi l’altra ignorando che invece sono due facce della stessa moneta e se quella moneta la mettiamo via abbiamo automaticamente messo via sia la testa che la croce che la caratterizzavano.
Se sono così giustamente convinti e consapevoli che l’euro è stato voluto da politici corrotti e collusi con i poteri finanziari cosa li spinge a ritenere indispensabile chiedere agli italiani se vogliono continuare a tenersi il frutto del lavoro disonesto di politici corrotti e collusi ? Possibile che non si rendano conto che cambiare la classe politica continuando però a mantenere in vita quello che essa ha prodotto ai danni del popolo non è meno dannoso di mantenere in vita quella classe politica stessa.
Perchè non si passano invece una mano sulla coscienza per cercare di capire come mai tutti coloro che un tempo essi stessi amavano hanno preso le distanze dalle posizioni del Movimento e che l’unico che sostiene le loro tesi nei video che ho allegato è quel cretino colossale di David Parenzo.
Certo rimane ancora Paolo Becchi che però più di tutti ritiene che l’uscita dall’euro sia inevitabile senza se e senza ma e che anzi sia una strada da percorrere nel più breve tempo possibile.http://youtu.be/BOPS234cjGY. Come la staranno giustificando a lui la questione del referendum ?
Io credo sia arrivato il momento di fare chiarezza e di dare una risposta a tutti i sostenitori del Movimento Cinquestelle che la pensano come me e credetemi che sono tanti, forse la maggioranza anche se ora sono ancora li fermi, silenziosi, a guardare increduli e impotenti.
Questa petizione è lo strumento per cominciare a contare e a contarci.
Chi è con noi ? Chi è contro di noi ? Io mi auguro che saranno in tanti a firmarla specialmente nel Movimento Cinquestelle o dovrò prendere atto di aver sostenuto inconsapevolmente il movimento dei Parenzo. https://www.change.org/it/petizioni/presidente-del-consiglio-dei-ministri-rescinda-i-trattati-europei-introduca-sovranità-monetaria-e-nazionalizzazione-banca-d-italia

Francesco Amodeo

Annunci

6 thoughts on “SOS comunicazione con una parte dei Grillini: Sull’euro ci fanno o ci sono ?

  1. bravo francesco un bell articolo ma solo il contenuto e di meno entusiasmo , comunque cercare la verita come stai facendo tu ti fa onore e non è poco rimanere in una posizione senza fatti compromettere e crcare di capire cosa sta succedendo in quel movimento

  2. Dovresti smetterla di parlare in questo modo del MoVimento, se non ti informi prima e poi hai la pretesa di informare, perdi credibilità. Siamo per un referendum e per lasciar scegliere alla gente cosa vuol fare! Intanto ci informiamo e informiamo sui pro e i contro dell’euro: cosa c’è che non va in questo?!? Troppa democrazia?!?

    Inviato da iPad

    >

  3. come ho già detto in altri commenti, sono pochi quelli dei conquestelle che hanno a cuore il problema dell’euro e i vari problemi connessi con i trattati firmati stupidamente dai vari capi di governo, che hanno abdicato alla nostra sovranità. Questo problema è stato trattato poco dai rappresentanti del partito di Grillo,perchè è meglio tenersi ben strette le poltrone che affrontare quotidianamente questi problemi molto seri, che rischiano di portarci tutti alla miseria più nera e che i politici di professione e i mass media evitano di portare alla conoscenza di tutti.

  4. Io credo che l’argomento Euro vada trattato molto seriamente e vadano inserite nel contesto tutte le problematiche ad esso correlate. Solo in questo modo si potrà avere un quadro ampio e chiaro della questione. Senza di quello non saprei scegliere. Nessuno saprebbe scegliere. A me non importa quello che pensa Grillo o Casaleggio o le varie fronde dei grillini a cui fai riferimento. Io voglio avere le idee chiare per conto mio. Sarà poi la maggioranza che ne uscirà dalla consultazione online a decidere quale via seguire. Ma per dare il mio voto a favore del restiamo o usciamo dall’euro ho bisogno di una valutazione OGGETTIVA, cioè che sia ritenuta insindacabile da parte di tutti. Se no qua si rischia di fare un salto nel vuoto, può andarci bene o possiamo finire in un baratro. Io credo (ma soprattutto spero) che mandando il M5S in Europa si possa aprire un dibattito serio, che duri tutto il tempo necessario per far comprendere alla gente quale posizione prendere.

  5. Per ridiscutere i trattati europei, quindi parlare di mes e fiscal compact non è necessario
    uscire dall’euro, lo è invece per ritornare a stampare moneta, quindi ristabilire in sostanza
    la sovranità monetaria.Voglio dire ad Amodeo che i deputati 5 stelle non possono prendere
    posizione in merito perché deve decidere la rete con un referendum.Molto semplice, non c’è
    alla base nessun ripensamento o cambio di posizione o perché , come ha scritto qualcuno, sicuramente del pd, per questione di poltrone.Saluti.

  6. Caro Francesco, condivido appieno i tuoi dubbi e le tue perplessità. Da mesi ormai mi “sbatto” inutilmente per far passare il tuo identico messaggio (tanto è vero che ho utilizzato questo tuo articolo per non dover ripetere sempre le stesse cose in una discussione). Sono un ex attivista del M5S, e dico ex perchè ho ormai capito che tentare di avere delucidazioni in merito a questa questione è tempo sprecato. E’ come sbattere contro il classico muro di gomma. Purtroppo l’ideologia dominante all’interno del movimento è soltanto quella della pulizia etnico-politica. Come se eliminando corruzione e auto blu, miracolosamente le aziende chiuse per via di una moneta “sbagliata” potessero di colpo tirare di nuovo su le serrande. Se hai qualche idea da poter mettere in pratica di comune accordo, fammelo sapere, tanto penso che da quando hai scritto questo post, ti sarai convinto anche tu come me, che i 5 stelle sono un caso disperato.
    Cordiali saluti Massimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...