Movimento Cinquestelle e la campagna pro Euro e pro Stati Uniti d’Europa: Chi è il responsabile ?

foto-casaleggio-300x300

Mi rivolgo agli attivisti, agli amici, ai simpatizzanti ed ai votanti del Movimento Cinquestelle invitandovi ad agire per fare chiarezza su una questione che rischia davvero di rovinare l’immagine del vostro Movimento o di svelarne realtà che voi stessi neanche immaginate.
Non dovete commentare il mio articolo o provare a convincere me che non c’è nulla  strano perchè se c’è un’azione coerente da fare in questo caso è quella di prendere i responsabili del vostro Movimento per la giacchetta e pretendere spiegazioni.
Vi ho già parlato della “famosa” attivista del Movimento Cinquestelle Monica Montella (www.monicamontella.it) che al convegno di Benevento in data 11/01/14 ha ribadito la sua tesi pro euro secondo cui “uscire dall’euro sarebbe un disastro per l’Italia” ben accompagnata dall’economista Fabio Masini che dichiarava che “la crisi è una manna dal cielo per gli italiani” ( http://t.co/8XFXuxhggu ) scatenando la mia ira nel rispetto di chi per questa crisi ha perso lavoro e aziende ed in tanti casi anche anche la vita – che “la colpa è che non abbiamo ceduto abbastanza sovranità” e “che la speculazione finanziaria non è un male infatti anche lui ha speculato sull’euro” e tante altre cose di pari assurdità che potete ascoltare nel video del convegno in attesa che io effettui un montaggio unico di tutti i suoi deliri (http://t.co/34t4JxiTJX ). E’ giusto che voi sappiate che questi due personaggi non sono assolutamente irrilevanti come in tanti di voi forse in buona fede avete voluto credere secondo la logica che fingere di non vedere una scomoda realtà è sempre più facile che affrontarla.
La Montella ha un ruolo molto attivo nel movimento ed ha ricevuto anche una candidatura come portavoce verificabile sul suo sito (http://www.monicamontella.it/wordpress/chi-siamo-2/impegni/ ) nonostante la sua posizione pro euro fosse ampiamente ricalcata in tanti suoi interventi anche alla presenza di parlamentari del M5S      (http://youtu.be/TZYY4Rv5XIU )ma come se non bastasse la Montella in un suo articolo dal titolo: “Manipolazione su no euro ai danni del M5S ma i problemi dell’Italia sono altri” (http://www.monicamontella.it/wordpress/2013/10/18/manipolazione-su-no-euro-ai-danni-del-m5s-ma-i-problemi-dellitalia-sono-altri/) dimostra addirittura che se dal Movimento Cinquestelle sembra trasparire una posizione in favore dell’uscita dalla moneta unica è soltanto perchè i dati sul blog sono manipolati. (Bene a sapersi e noi che pensavamo che la trasparenza del Movimento fosse dovuta proprio all’adozione della rete) ma fortunatamente la Montella di questa questione se ne lava le mani e chiarisce che “spetta a Grillo e Casaleggio la soluzione al problema dell’affidabilità del blog nazionale” (e noi che manco lo sapevamo che il blog nazionale fosse inaffidabile)

Ma la questione diventa davvero preoccupante quando si analizza la figura del professor Fabio Masini amico della Montella e relatore a diversi convegni del M5S qualcuno promosso proprio recentemente dal gruppo parlamentare e pubblicizzato anche sul blog di Grillo  (quello inaffidabile secondo la Montella anche se questa notizia pare sia vera)

Masini è Segretario Generale del Consiglio Italiano del Movimento Europeo (Cime); vi ricordo che ci sono le prove incontrovertibili che sia stato proprio il Movimento Europeo finanziato dalla Cia l’artefice dell’inizio della dittatura finanziaria denominata Unione Europea (fonte Daily Telegraph, 19 settembre 2000, http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/1356047/Euro-federalists-financed-by-US-spy-chiefs.html). Vi ricordo anche che il fondatore del Movimento Europeo fu Joseph Retinger ossia lo stesso che fonderà il Club Bilderberg per portare avanti in maniera segreta gli obiettivi delle elite finanziarie.
Ma comunque basta aprire il sito del Cime (www.movimentoeuropeo.it) cliccare sulla voce “Finalità e azioni” per leggere quanto segue: [[ Il Consiglio Italiano del Movimento Europeo si propone di diffondere in più vasti strati dell’opinione pubblica italiana e in primo luogo tra le giovani generazioni la persuasione che la creazione di una federazione europea…sia indispensabile ]]. Per fortuna sono molto chiari ed usano proprio la parola “persuadere”. Ora la domanda sorge spontanea: perchè a questi personaggi dai quali il Movimento Cinquestelle dovrebbe prendere la massima distanza data la loro certificata provenienza viene data la possibilità di “persuadere” i suoi elettori ed attivisti alla formazione degli Stati Uniti D’Europa ?
Ci sono dei poteri che attraverso queste persone vogliono destabilizzare il Movimento infiltrandoli alle riunioni e ai convegni o al contrario è proprio qualcuno all’interno del M5S che usa questi personaggi per persuadere la Base su posizioni diverse da quelle che i leader stessi sostengono pubblicamente ? Ai posteri l’ardua sentenza ma visto che spesso mi date del complottista soprattutto quando le prove di quello che dico come in questo caso sono troppo evidenti per poterle smentire in altro modo, voglio terminare questo articolo con una frase di Adam Kadmon in modo che vi do modo di appelarvi al complottismo: “Prendete se volete quanto vi dico come una teoria, come una favola, ma riflettete ed informatevi, perché anche soltanto una persona, la più insignificante può fare la differenza….
Francesco Amodeo

Annunci

28 thoughts on “Movimento Cinquestelle e la campagna pro Euro e pro Stati Uniti d’Europa: Chi è il responsabile ?

  1. quella dell’euro è una scusa. L’Italia non è l’unico paese ad avere adottato questa moneta. Se pensiamo a quanti commercianti hanno fatto i furbi, con il passaggio dalla lira all’euro, oppure alla benzina che in Austria costa 30 €cents in meno al litro (l’Austria non ha porti e quindi deve fare arrivare i prodotti petroliferi attraverso altri paesi, l’Italia i porti ce li ha!), giusto per fare due esempi, si capisce che una nuova moneta nazionale, non ci arricchirebbe affatto. Anzi!

  2. a voler ben vedere non è che uscendo dall’euro risolviamo tutto anzi, con i governati incapaci che ci ritroviamo finiamo di sprofondare nella melma.
    Il problema è che l’euro è stato basato su trattati iniqui e delinquenziali ed è questo che crea tutti i problemi.
    Il problema dell’Europa è che non è un insieme di Stati che si armonizzano e si sostengono tra di loro ma è una realtà fatta per schiavizzare la gente asservendola al volere di pochi, cominciando innanzitutto dall’aspetto economico per passare poi a tutto il resto.
    Quindi due sono le soluzioni: o si cambiano i trattati, strada impervissima ma si potrebbe provare se si costituisce un fronte europeo contro “questo” euro, o se ne esce.
    A ben vedere, Grillo non ha mai parlato di uscire dall’euro, al massimo ha parlato di referendum che è una strada lunga e complicata.
    Ha però parlato in modo esplicito di cambiare i trattati e questa credo che sia la strada che lui vorrebbe seguire.
    Indubbiamente dichiarare che la crisi è una manna dal cielo è come minimo demenziale ma se guardiamo i 7 punti di Grillo sull’Europa, che per la prima volta chiariscono il suo pensiero, non indicano come prioritaria l’uscita dalla moneta unica ma indicano che bisogna cambiarne la struttura, che è quello che probabilmente si dovrebbe effettivamente fare per tornare a respirare.
    Perchè l’euro avrebbe potuto essere un’opportunità incredibile se fosse stato fatto effettivamente con l’intento di creare una grande forza generale

    • L’euro non è una moneta ma, un pezzo di carta inventato dai banchieri!
      Non la possiamo stampare e siamo costretti ad acquistarla pagando interessi ad usura a quell’istituto preposto alla stampa della moneta. Che si siano arricchiti i commercianti ed altri, purtroppo questo è da addebitare agli organi di controllo che non sono stati istituiti dai politici che ci hanno portato all’entrata dell’area euro, e sappiamo chi sono.
      Uscire dall’euro è utilissimo, oppure rivedere il rapporto cambio lira/euro, dato che il marco che valeva 990 lire è stato valutato un euro.
      Ora non ci resta che rivedere tutti i trattati e riscrivere i rapporti che devono intercorrere tra gli stati che compongono l’unione europea. Necessita rifare l’Europa, ma i veri stati d’Europa basati su concetti di libertà, di uguaglianza, di giustizia, di solidarietà ritenendoci tutti uguali di fronte ad una vera costituzione europea.
      Se ciò non avverrà sarà un vero disastro per l’Europa e per gli europei, perchè allo stato attuale il popolo europeo non ne può più: c’è il rischio che possa ribellarsi e creare una forma di protesta rivoluzionaria; l’Europa è diventata una vulcanica polveriera pronta ad esplodere fragorosamente e distruggere tutto ciò che impedisce ai popoli di non essere ridotti in schiavitù e ridotti in povertà.
      Il mio pensiero è che se la ricchezza globale non viene equamente ripartita non ci sarà mai pace, non ci sarà mai uguaglianza, non ci sarà mai giustizia, non ci sarà mai fratellanza fra i popoli.

  3. il ns paese ha cessato ad essere uno stato con l entrata nell euro,cedendo le sue prerogative ad altri,che adesso coraggiosi cittadini ci dicono chi sono,mentre i politici che hanno fatto quest operazione hanno taciuto, la loro scelta e stato di alto senso dello stato o una misera corruzione?

  4. il m5s dice FACCIAMO UN REFERENDUM SULL’EURO! Questo vuol dire che ci sarà chi vuole rimanere e chi vuole uscire. Non voglio entrare nel tema specifico del problema, ma io non vedo cose strane se nel m5s ci sono due pareri differenti su un tema su cui vogliamo fare il referendum…….

    • Perchè per gli altri argomenti si schierano o fanno votazioni interne per decidere la linea del partito mentre su questo punto il partito non deve avere una linea?

  5. Francesco io sono con te. Ti chiedo di continuare a partecipare alle riunioni del M5S se puoi, perchè in questo modo avrai la possibilità di smascherare questa gentaglia e evitare l’inquinamento del M5S. Io,come credo molti altri cittadini che ti seguono, giro gli appelli che fai (e che condivido) ai parlamentari, e lo farò anche questa volta chiedendo chiarezza su certe posizioni: però per pretendere che il movimento prenda pubblicamente una posizione, dobbiamo fornirgli un quadro generale di cosa sia realmente l’Europa. Io non ho visto l’intero filmato di Benevento, ho visto solo il tuo intervento. Dobbiamo spiegare scientificamente che l’euro così come è è una truffa VOLUTA e fornirne le prove. Con il tuo intervento hai dimostrato che le radici di questa europa sono marce. Non basta. Dobbiamo dimostrare che quel disegno che era alla base dell’Europa è ancora perseguito dalle caste politiche europee. E dobbiamo continuare a dimostrarlo ai convegni in modo da obbligare i parlamentari a prendere una posizioni in merito alle dichiarazione e prove che tu porti. A quel punto sarà compito dei parlamentari schierarsi. Però devi continuare a fare il “cane da guardia” della verità. Loro stanno mettendo in campo i loro alfieri neri di disinformazione, noi abbiamo bisogno di alfieri bianchi! E uno di questi sei te! Con grande stima
    Luca

  6. Euro si euro no? Europa si Europa no? Ma l’Italia è un popolo coraggioso e intelligente?
    Ritirarci dall’euro può avere certamente senso allorchè si vada verso una moneta di proprietà del popolo ed al popolo accreditata al momento della emissione ma, il coraggio ci imporrebbe di porre questo cambio a livello europeo. Una moneta europea di proprietà del popolo Europeo ed al popolo accreditata al momento della emissione come reddito di cittadinanza. Questa Europa attuale è marcia, marcia di democrazia, perchè il Parlamento Europeo è limitato al discutere solo quello che proviene da una commissione europea non democratimente costituita, ma figlia di poteri democraticamente anomali o meglio figlia di usurocrati partoriti da poteri capitalistici che, poco hanno a che fare col diritto umano e le necessità del popolo. Quì il coraggio nuovamente ci imporrebbe di dire a questa Europa ecco, noi siamo l’Italia e il nostro valore più grande è la nostra costituzione che, pretendiamo sia accolta in pieno e al più migliorata congiungendo il meglio delle costituzioni Europee. Questo credo sia la differenza di oggi tra conservatori e progressisti. Lottiamo per rifuggire i problemi in stile protezionista e di conservazione nazionalistici o, cambiamo in meglio ciò che abbiamo voluto unire e, con enorme coraggio, andiamo fare un continente migliore di quanto non sia ora e, migliore di quanto potrebbe essere un singolo stato. Certo la democrazia degli USA non è e non può essere nemmeno lontanamente l’obbiettivo di una vera democrazia integrale partorita dalla Cultura con la C maiuscola di questo continente.
    Ad un uomo come Amodeo Francesco chiedo questo, ad un movimento 5 stelle chiedo questo, il coraggio della cultura, il coraggio della verità in termini di diritto monetario, il coraggio di sfondare una Europa dei poteri economici e il coraggio di fondare una Europa di democrazia integrale.
    Una linea politica per una Europa figlia della più bella costituzione del mondo è a mio avviso la più coraggiosa e auspicabile (cosa che darebbe tra l’altro onore e rispetto ai nostri caduti per la libertà dal fascismo), alla quale vorrei davvero fossero implementate le verità del diritto monetario scoperte e annunciate dal Prof. Giacinto Auriti per andare insieme verso una democrazia integrale Europea.

  7. Il M5S si sta appiattendo sulle posizioni tradizionali dei vari partiti: a parte qualcuno, i suoi rappresentanti cercano soltanto di tenere la sedia sperando di tirare avanti per cinque anni. Non credo che un partito possa presentare alle elezioni delle persone scelte via web, senza neanche conoscere bene le posizioni politiche dei propri rappresentanti. La prossima volta spero che Grillo sia più attento cercando di selezionare le persone più valide e capaci di rappresentare il movimento in parlamento

  8. Ciò che conta è la sovranità monetaria da togliere ai privati banchieri e riportare allo stato. Ne va del futuro degli italiani e degli altri paesi europei schiavi della moneta a debito creata dal nulla dai privati banchieri e prestata, ad interesse del 5%, agli stati. La sovranità monetaria non può non essere il primo, per ordine di importanza, obbiettivo da porre alla base di ogni campagna elettorale, nazionale, europea.

  9. Grande Francesco amodeo!! Tutte le Conferme dei miei sospetti al riguardo, in un unico articolo.. Chi non vede è perché non vuol vedere..

  10. Pingback: Euro/Europa: Lettera aperta di Francesco Amodeo agli attivisti M5S | NUTesla | The Informant

  11. io credo che sul web ci siano molti influencer prezzolati che difendono l’indifendibile : la moneta unica

  12. Ma non capite che con la moneta unica ci hanno fregato, l’euro è soggetto a interessi altissimi che noi popolo di grulli stiamo pagando e che pagheremo sempre di più, per capire basta seguire l’aumento continuo del debito pubblico derivante dai forti interessi che noi italiani paghiamo alle banche. Solo uscendo dall’euro, ribattendo la nostra moneta stampata dalla banca centrale dopo che essa sia tornata ad essere la banca dello stato e non dei banchieri, potremo forse liberarci dalla speculazione bancaria non solo europea ma mondiale.

      • No, stanno fregando tutti i paesi dell’eurozona, esclusa ovviamente la Germania che ne ha il controllo politico e che ha usato l’eurozona per tutelare i propri interessi nazionali impoverendo i concorrenti commerciali ed alimentando anche una crisi di debito privato: quando compri una WV, chi ti fa il finanziamento sono banche tedesche…
        Siamo proprio furbi noi italiani..

  13. Oggi ho visto su FB che il M5S si sta preoccupando di “legalizzare le droghe leggere”….ora dico, perchè tirare fuori un argomento così inutile adesso, quando c’è un casino proprio all’interno del movimento?Vogliono distrarre la nostra attenzione su altri problemi?Non so dite voi….

    • circa un anno e sei mesi prima delle votazioni politiche il 5s iniziava a puzzarmi, in quanto nelle poche apparizioni televisive sentivo nei discorsi grillini un retrogusto simil pd.
      decisi quindi di avvicinarmi a loro per meglio comprendere le loro idee…
      andai ad un loro comizio a porte chiuse (a Bari – la mia città).
      senza tirarla per le lunghe, l’incontro (praticamente senza contraddittorio) verteva sugli emolumenti parlamentari e cose simili, insomma per due ore intere si sentiva un tizio che leggeva un elenco di politici ed i loro relativi stipendi, dopo aver chiesto la parola che mi fu negata (perchè secondo loro non era ancora venuto il momento per interrompere), mi alzai e andai via.
      mi seguì un relatore grillino e iniziammo a discutere, insomma quella sera mi resi conto che il 5s fosse solo un binario morto, erano pro euro, pro immigrazione e secondo le loro tesi il male dei mali risiedeva nei maxi stipendi dei politici, tutto il resto è mero complottismo…
      le mie convinzioni diventavano sempre più forti, fino a quando fu pubblicato un articolo grillino che vantava le proprietà della moneta elettronica, senza contare poi una dichiarazione di grillo che stima la democrazia americana e lodava ob a m a FOLLIA ALLO STATO PURO.

      il 5s non solo è un’opposizione fasulla è persino controproducente, alla pari di un qualsiasi partito di dx o sx

      NE SONO ASSOLUTAMENTE CERTO

      lelamedispadaccinonero.blogspot.it

  14. L’ha ribloggato su reparto27e ha commentato:
    Ti rispondo subito, nn ho visto nemmeno un video- hai ragione, il movimento puo’ essere manipolato molto facilmente, ha agito al momento giusto prevenendo eventuali prese di posizione politiche molto piu’ estreme- NN credo Grillo partecipe di qsto, ne la maggioranza dei suoi iscritti, ma e’ vero che spesso solo pochi potenti possono rovinare tutto- Fare dunque il doppio gioco, nel senso di usare il movimento x quel che lui stesso si prefigge pubblicamente, e appena nn rispetta i patti verra demolito- Usare solo a fini elettorali, sembra brutto a dirsi ma e’ peggio se veramente Casaleggio volesse realizzare i suoi video, nn come previsione ma come scopo- A me solo il nome da i brividi M5S ( M SS simbolo di ricordi recenti e occulte sette < la m altro simbolo massonico eccellente-

  15. vorrei sapere se grillo e’ dichiaratamente a favore della moneta elettronica, perche’ le informazioni su di lui, rimangono ambigue. ricordavo di aver letto un affermazione del genere, ma non la trovo piu’.

  16. Grillo & Co. hanno amnesia perché fino a qualche tempo fa l’Euro NON era il problema.Ora è nuovamente il problema,hanno cambiato opinione almeno 30 volte,a seconda di come si sveglia Casaleggio.E comunque,scansando adeguatamente i deliri dei 5 stelle,dei leghisti (pro euro nel 2000),cambiando moneta non cambierebbe lo spreco di una pubblica amministazione ridicola,la burocrazia parassitaria,i ladri statali e le pensioni date ai sindacalisti che non hanno versato nulla,lo spreco quotidiano di soldi pubblici e le paghe dei parlamentari,compreso le super pensioni,l’immigrazione ecc ecc ecc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...