I volantini da distribuire con i nomi dei responsabili del golpe finanziario in Italia.

acostituzioneprima dopo voto

bce goldman sachs letta monti  prodiamato

Annunci

13 thoughts on “I volantini da distribuire con i nomi dei responsabili del golpe finanziario in Italia.

  1. Caro Francesco, ti scrivo per esporti non i problemi che ci attanagliano da un bel po’ dovuti all’ingerenza dell’Europa nei confronti dell’Italia e degli altri popoli del Mediterraneo, no no….
    Ti scrivo da Italiano padre di famiglia, che non ne può + della dittatura finanziaria mediatica e sistemica in cui siamo piombati (una sorta di “ALTO EVO”) e che perciò si è esposto nel grido di protesta 09 dicembre 2013 come coordinatore locale (Lucca che consideravo SOLO città di servi e massoni……) , completamente allo sbaraglio senza un contenuto, se non l’amor di patria.
    Siccome è un movimento spontaneo non partitico e nato dal popolo, mi sembra senza offesa che porti avanti la protesta di un 5 stelle BIS ma senza contenuti.
    Ipotizzo che il singolo leader non possa esporre il movimento che è in parlamento ne tantomeno un singolo cittadino dei nostri possa farlo, e cioè di appoggiare i nostri presidi e le mnostre richieste; il rischio di denunce gravi dai padroni dell’Italia credo sia certezza, ma ritengo che se fosse possibile in qualche modo far andare di pari passo il movimento apartitico orizzontale che sta sorgendo fuori dal parlamento con quello che è dentro al parlamento, forse il grido e gli effetti sarebbero più forti.
    Penso anche al dogma dei nostri coordinatori nazionali che dicono giustamente NO ai Partiti,Sindacati Associazioni di categoria e tutte le forme rappresentative che sono marce in quanto sistemiche……Ma quando si grida NO ALLA POLITICA SBAGLIAMO in pieno, perché per riprendere la sovranità e la dignità dell’Italia è necessario una forte azione POLITICA Trasversale…….POLITICA INDIVIDUALE CHE VA PORTATA AVANTI ORIZZONTALMENTE E COLLETTIVAMENTE
    In sostanza se noi riuscissimo veramente a coordinare la protesta sul territorio e contemporaneamente voi e altre forze in parlamento, perlomeno x riprenderci la sovranità monetaria e di conseguenza quella nazionale, sarebbe la Vittoria + bella dell’Italia dopo il nostro risorgimento del 19 mo secolo.
    Scusa per la lungaggine e il mio modo di esprimere concetti non troppo forbito.
    Aiutaci ad aiutarti.

    Un Italiano incazzato senza stemmi…..ma con la voglia di fare politica trasversale…..

    • Gentile Alberto io sono d’accordissimo con te però dimentichi che io sono “Un Italiano incazzato senza stemmi…..ma con la voglia di fare politica trasversale…..” esattamente come te, non sono un membro del Cinquestelle ne di altri partiti quindi quello che possiamo fare è unire le forze ma non c’è nulla che io possa fare in più di te o di altri nelle nostre condizioni.

      • Si Francesco, ma sei molto + immerso nei problemi reali, cioè tutta l’organizzazione dell’Oligarchia che manovra le crisi ed i governi nei singoli stati. Ora a livello territoriale stiamo cercando di organizzare coordinamenti con persone valide , ma abbiamo difficoltà a farci capire dal restante 95% della popolazione come del resto a livello nazionale. Come facciamo a coinvolgere coloro che hanno paura e già sanno, e coloro che invece sono completamente sfiiduciati e depressi che non alzano gli occhi e la testa nemmeno con la rabbia? Tu ed altri cittadini istruiti, avete il dovere diritto di aiutarci nella comunicazione. Ho un’idea semplice:
        A) Rendere diretto con pochi termini comprensibili qualsiasi problema singolarmente (Eurogendfor con scioglimento dei carabinieri, che attendono da due anni se non sbaglio di sapere la data effettiva visto le 2 interrogazioni parlamentari senza risposta, oppure il signoraggio fatto con la moneta europea) sviscerandolo e rendendolo assimilabile da tutti
        B) Incaricare una zona (e qui la forza del territorio rispetto la singola manifestazione a Roma) d’Italia con diversi coordinamenti coinvolti, di spingere promuovere, spiegare e far prendere coscienza del problema e chiedere firme partecipazione e protesta portando la piazza sotto obiettivi sensibili sempre a livello territoriale (sotto una sede di banche d’affari x esempio, o sotto una testata di giornale lobbista. o ancora le sedi delle Agenzia Entrate o Equi Italia locali.
        C) Il tutto nel rispetto della legalità e dellka carta costituzionale.
        Certo dobbiamo distribuire i compiti/problemi nazionali, in modo che possano essere portati avanti, ma potrebbe essere un inizio organizzato della protesta popolare…….
        Che ne pensi???

  2. Io mi associo e credo che iniziative come questi volantini siano azioni concrete per stimolare la coscienza di altri che al momento sono ancora assopiti.
    Si possono stampare e diffondere liberamente?

  3. puoi fare qualche articolo su Orban e le sue riforme anticresi che mette prima il popolo e poi l’europa!? mentre noi aspettiamo la nostra lanterna nel buio altri paesi l’hanno gi trovata!

    Date: Thu, 19 Dec 2013 13:14:33 +0000 To: kimbo91@hotmail.it

  4. Caro Alberto, l’Italia si trova in un momento estremamente difficile portata dalla incapacità per primo e dalla razionalità e volontà poi dei suoi leaders che stanno trascinando il paese verso il baratro. Se pensi che si possa portare la protesta nelle piazze, davanti alle banche, nel rispetto della legalità allora non si concluderà mai nulla, perchè non siamo centri sociali che sfasciano negozi o macchine, rimanendo impuniti, in quanto i giudici sono dalla loro parte, I permessi non sarebbero dati, i media ridurrebbero il tutto a cosa di poco conto e il governo scatenerebbe le forze di polizia contro di noi.
    La protesta deve sfociare in grosse manifestazioni di piazza, per diversi giorni, con migliaia di persone in tutto il paese: solo così, di fronte alla paura di perdere la “sedia” i politici si sveglieranno. Ma sarà troppo tardi per loro. Dobbiamo stare solo attenti alle infiltrazioni di persone che non hanno niente a che fare con il nostro movimento. Quindi bisogna creare, organizzare, coordinare strutture in grado di smantellare queste isituzioni ormai incancrenite.

  5. avete parlato bene, complimenti, magari anche io… ma io sono ignorante di politica. non mi è mai interessata, l’ho sempre vista come una cosa stupida inutile, che quelli che vedevo a 15 anni parlare tanto mi sembravano tutti dei bugiardi, anche se non sapevo di cosa parlavano…una cosa finta la senti a pelle…. lo devo ammettere nn ho studiato niente a scuola di diritto ed economia, e storia ….ricordo pochissimo…lo ammetto nn voglio fare la saputella, so altre cose magari ma queste no… e non sono per niente diplomatica ne so nemmeno chi sia renzi nn l’ho mai visto… il punto è che ho capito che c’è qualcosa di grosso che non va, lobbies, corruzioni, pensioni d’oro, privilegi, ecc…ho capito questo e ho un cervello non è che sono stupida perchè non mi piaceva la scuola, non mi frega nemmeno di sapere chi è com’è fatto renzi … i nomi dei partiti non li so bene ma sono comunque una persona, una donna, una mamma che vuole che cambino le cose, che ha bisogno di un lavoro e che è stufa di sentire che non ci sono soldi ne speranze, futuro buio per i nostri figli ecc… no, cavolo no… io non lo accetto. prendo giorno per giorno, a natale saremo a casa da soli niente arrosto ne pranzi faraonici…credo un pò nel detto chi si accontenta gode sì, ma adesso non ci si può accontentare di 500euro al mese mentre chi sta sulle poltrone in pelle prende migliaia di euro al mese, vitalizi vari, auto blu, pensioni ecc…mamma mia!!! massoni sono ecco… io vorrei solo dire che vorrei fare qualcosa si di concreto ma non so davvero come fare, da che parte cominciare, non ho la macchina, non posso comprarla, veramente vi posso dire che non so come faremo… e non ho soldi nemmeno per arrivare a fine mese, mi sento irrealizzata, ho tante idee amo l’arte, disegno per degli amici a volte, la natura, lavori all’aria aperta, faccio lavoretti manuali con cose semplici stoffe pelle feltro legno, ma sono cosette da nulla in un mondo così…. e mi avvilisco perchè qui comunque è una zona di mare, turistica, e dunque il lavoro c’è solo d’estate per pochi mesi… nn sappiamo se resteremo qui ancora a lungo… vorrei che sapeste che non sto a casa perchè non mi interessa niente e non sono una di quelle persone che guarda la tv e va dietro alla moda e ai giornali, e che se potessi mi muoverei andrei in giro farei volantinaggio, farei manifestazioni, dipingerei sui cartelloni……… su facebook ho invitato gente a vedere le cose tipo il coordinamento dei presidi a udine di Alessandro Gallo… ma nessuno ha cliccato pochissimi… sembrano tutti passivi, vanno a lavorare e se lo tengono stretto pensando che quello devono fare che è la cosa più importante adesso che c’è crisi..si ok … ma interessatevi anche di altre cose.. mi sono ammalata sono a casa da giovedi scorso con influenza che volevo andare a udine ai presidi pensa tu… che sfiga… complimenti per quello che fate!!!!!!!!

  6. salve Francesco, sono un amico di Alberto di Lucca, anch’io ho avuto modo di leggerti e di vederti in tv e sono stato piacevolmente colpito dalla tua lucidità e dalla tua competenza, ti associo un po’ ad un altro giovane del sud, Salvatore Tamburro, (vi conoscete? siete in collegamento?) e, come diceva Alberto, voi potete fare molto di + rispetto a noi, semplici cittadini incazzati, sia per la vs competenza, sia per come utilizzate già il web, per cui se, come dici, vi state organizzando e proporrete qualcosa di concreto e di cui avete bisogno di un supporto territoriale, sappiate che qui a Lucca troverete certo un buon appoggio sia logistico che ideale, noi crediamo che l’iniziativa 9 dicembre sia stata solo un piccolo passo avanti, meglio che nulla, per smuovere qualcosa, ma che, d’ora in poi, per crescere, deve innalzarsi di livello, ….cultura, competenza e capacità di analisi storica e tecnico fianzniaria, devono essere , insieme all’entusiasmo giovanile, prerogative di veri leader di questi movimenti in maniera che la connotazione apartitica continui ad essere un vantaggio anzichè un limte, altri personaggi non ci sembrano possano avere lo spessore la preparazione in grado di reggere l’assalto degli eserciti nemici, che sono tanti, armatissimi, dotati di tutti i mezzi necessari a distruggere tutto ciò che va contro i loro interessi, e, in alcuni casi, persino geniali nella loro diabolica strategia….. difficile che un semplice Lech Walesa (calvani io altri simili) genuino e nostrano possa sconfiggerli, …io credo che si giochi in questi mesi una partita storica per il futuro, non solo per l’italia ma anche per l’europa, e, noi italiani, in questo momento, volenti o nolenti, siamo una pedina importantissima nello scacchiere mondiale, le nostre decisioni in campo economico risulteranno decisive anche sull’andamento degli equilibri valutari internazionali, ragion per cui saremo sottoposti ad ogni tipo di pressione per incanalarci sempre piu’ nella direzione che vogliono LORO, in questo contesto io, personalmente, vedo bene anche, insieme alla protesta popolare, la nascita di intese trasversali (partiti- movimenti- associazioni di categoria- ) fra esponenti della società civile in genere e coloro che aderiscono ad un’idea base: FINORA NON CE L’HANNO RACCONTATA GIUSTA SULL’EURO E SULL’EUROPA. (E SULLE BANCHE)..attraverso questo Brain trust coinvolgere a tuti i livelli( popolo+dirigenti) persone competenti e che abbiano a cuore l’interesse del paese e non quello delle lobbies che attualmente fanno quello che vogliono pressochè indisturbate, oggi il collegamento fra potere e politica è, secondo me, nelle mani del csx e cioè nel PD, l’obiettivo è quello di convincere l’elettorato di sx e di centro che il partito che sostengono con il loro voto in realtà è una vera e propria loggia che ha tutt’altro scopo che quello che ingenui cittadini ritengono sia, dico questo non xchè i partiti di dx si siano comportati meglio, ma solo perchè essi sono menorefrattari in questo momento alla conservazione (paradossale ma è così) dello status quo economico attuale per cui credo sia più facile reindirizzarli verso politiche con logiche diverse, CONCLUDENDO tiinvito a proseguire anzi ad aumentare l’attività di divulgazione che stai facendo e, se possibile, alzare il tiro delle tue apparizioni, ma , la cosa che spero di più è che te, e quelli come te, troviate presto un sistema pragmatico per fare cose concrete e incisive( usando magari qualche “cavallo di troia” da inserire nei punti giusti ……), noi da Lucca, nel nostro piccolo, saremmo in tanti a darvi una mano, saluti con stima ROBERTO CALLETTI TEL 3387683451

    • Tante grazie Roberto, io e salvatore siamo spesso insieme e stiamo lavorando all’organizzazione di un Comitato di Liberazione, restiamo in contatto ti lascio anche la mia pagina face book “francesco amodeo” dove possiamo scriverci in tempo reale. Grazie ancora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...